Landing pages e Landing pages estese

Cosa è una Landing Page

 

“Landing Page “ significa “Pagina di atterraggio” ed è la prima pagina che un navigatore di Internet vede dopo aver effettuato una ricerca con un motore di ricerca come per esempio Google, utilizzando delle specifiche parole chiave.
Oppure è la pagina che lo stesso navigatore vede quando clicca su un link all’interno di una mail nel contesto di una campagna di email marketing o all’interno di una pubblicità riportata in un’altra pagina web. Oppure una Landing Page è una pagina web che permette di recuperare delle informazioni riguardanti il visitatore della pagina stessa attraverso la compilazione di un apposito formulario. Se utilizzata quindi per quest’ultimo scopo una buona Landing Page è  generalmente dotata  di minimo un formulario che invita il visitatore a fornire i propri dati . Spesso infatti  lo scopo principale della Landing page è proprio quello di “raccogliere i dati del visitatore” . Come minimo l’indirizzo mail. Ma può raccogliere un numero illimitato di dati.
Per convincere il visitatore a prestarci la sua attenzione e il suo tempo e inviarci i dati che desideriamo, possiamo utilizzare diversi strumenti di persuasione. Lo strumento però più utilizzato è la possibilità di avere gratuitamente delle informazioni pertinenti con la richiesta che lo ha portato alla pagina. Per esempio scaricare un ebook che tratta dell’argomento pertinente con la sua richiesta.

A cosa serve una landing page

Le informazioni che raccoglieremo relative al visitatore ci potranno servire per popolare un apposito database.Database che è quindi costituito da persone che hanno mostrato interesse per l’argomento indicato nella landing page stessa e che potremo utilizzare per esempio per una campagna pubblicitaria via email .
Con la capagna pubblicitaria possiamo quindi “mantenere” nel tempo e “coltivare” un contatto importante che può diventare un cliente del prodotto/servizio da noi offerto.
La branca del web marketing che si occupa di ricercare nuovi potenziali clienti per mezzo di landing pages, si chiama “inbound marketing.”. La formazione di un database profilato di potenziali clienti si chiama “lead generation”.
L’inbound Marketing è ben distinto dal Search Engine Marketing (SEM) che è quella branca del marketing utilizzato per ricercare clienti tramite i motori di ricerca.
Il motore di ricerca (tramite il SEM) serve quindi per far reperire la pagina al potenziale visitatore
La Landing Page (tramite” l’inbound Marketing” )serve invece per trasformare il visitatore in un potenziale cliente.
Sono quindi due momenti distinti e importanti del Web marketing che servono per procurarci nuovi e potenziali clienti.

Perchè è indispensabile la Landing Page

E’ indispensabile in quanto ci permette di raggiungere l’obbiettivo che ci siamo prefissati di raggiungere
Ogni sito web, blog, pagina aziendale, eCommerce e così via, deve avere un obiettivo.
Indipendentemente da quello che è l’obbiettivo prefissato per il progetto, la landing page sarà lo strumento che ci consentirà di raggiungerlo.
Gli obbiettivi che ci prefiggiamo con una Landing Page sono principalmente due:
Raccogliere lead, (potenziali clienti) mediante la compilazione di un modulo come sopra accennato.
Invogliare l’acquisto di un prodotto/servizio.

Cosa si può fare con una Landing Page

1)Generazione semplice e efficace di nuovi contatti

Per poter da subito riuscire a procurarsi potenziali clienti in modo certo è indispensabile l’utilizzo di una landing page.Molte aziende indirizzano i link delle loro mail,o delle loro pagine social , o il traffico di ricerca tramite motori di ricerca alla Homepage del proprio sito. Questa soluzione equivale a disperdere inutilmente dei preziosi contatti. Sarebbe meglio indirizzare eventuali contatti a landing page opportunamente profilate per quel contatto e che cerchino di soddisfare le specifiche esigenze di quel contatto. Anche se si tratta di reperire nuovi contatti è molto più rapido e semplice utilizzare la landing page che a diversità della Home page è appositamente studiata per raccogliere informazioni. La landing page serve quindi per procurare contatti che possono essere facilmente classificati e “coltivati” e che sono preziosi per il reparto vendite.

2)Fornitura di un luogo fisico dove possono essere ben visibili delle offerte.
Le azioni di marketing e le Landing page sono strettamente collegate trà di loro . Infatti una landing page può avere come obbiettivo una particolare azione di marketing che induce un visitatore, potenziale cliente, a un acquisto di uno specifico prodotto o servizio.

3) Raccolta di informazioni demografiche riguardanti i clienti e i clienti potenziali
Ogni volta che un contatto completa una scheda informativa (form) su una landing page , il responsabile delle vendite e il responsabile del marketing dispongono di preziose informazioni riguardanti il contatto ricevuto. I responsabili marketing possono quindi utilizzare queste informazioni per capire che tipo di visitatori hanno mostrato interesse per un prodotto/servizio specifico . Il visitatore tipo è anche chiamato “marketing persona”.

4)Comprensione semplice e immediata del grado di coinvolgimento dei clienti e potenziali clienti

La landing page non permette solo di generare nuovi contatti . Permette anche di tracciare riconversioni di contatti già acquisiti in precedenza che anche in questo caso permettono di capire quali visitatori hanno un maggior grado di coinvolgimento con il businnes specifico. Questo permette anche di raccogliere informazioni migliori sui comportamenti dei clienti e sulla loro attività sul sito principale . Informazioni molto utili al responsabile delle vendite

5)Fornitura di dati utilissimi per altri canali di web marketing

Una campagna di ricerca di nuovi clienti per mezzo del web si basa principalmente sulla ricerca delle parole giuste o contenuti che convincano il navigatore web a proseguire nella lettura di una pagina o a fornire i propri dati. Le landing pages sono un ottimo sistema per arricchire i contenuti poiché le landing pages possono essere condivise con i social media, possono essere usate come obbiettivo di specifiche campagne di email e di informazione, possono essere l’obbiettivo di campagne di Pay per Click (PPC) e di ricerca organica.

6)Fornitura di importanti dati riguardanti la efficacia delle proprie campagne di marketing

Ogni qual volta viene creata una landing page , vengono creati nuovi argomenti e dati utili per un successivo programma di marketing. Analizzando e tracciando le metriche (Per esempio il numero di visite nell’unità di tempo) associate a una landing page , si possono raccogliere molti dati sulla efficacia della operazione di marketing. Come per esempio dei raffronti trà diverse offerte o come i visitatori o i contatti eseguono specifiche azioni nel tempo ecc.Questi dati raccolti possono essere molto utili per migliorare e ottimizzare campagne di marketing anche molto diverse trà loro.

 

Quali caratteristiche tecniche deve avere una Landing Page per essere efficace

1) Deve essere facilmente leggibile

1a)bisogna Scegliere un titolo e sottotitolo efficaci
Il titolo è la prima cosa che l’utente leggerà ed è per questo che deve essere ben visibile, più grande rispetto al resto degli elementi e ben contrastato nei colori.
Per quanto riguarda la forma del contenuto nella figura riportiamo i dati di una statistica della Conductor Inc, che rileva che i titoli più apprezzati sono quelli con le prime lettere in maiuscolo.

Per fare in modo che sia veramente convincente però, potrebbe servire dargli qualcosa in più.

Un breve sottotitolo che spiega perché è importante continuare la lettura e quali benefici ne trarrà l’utente, può essere la soluzione giusta.

1b)Bisogna scrivere il testo in modo essenziale

Bisogna cioè venire subito al nocciolo del problema
La Landing Page non deve annoiare con informazioni e dettagli superflui . Deve fornire tutte le informazioni necessarie e solo quelle.

2)Deve poter essere visualizzata e utilizzata facilmente

2a) La Barra di navigazione non è indispensabile
La Barra di navigazione potrebbe creare distrazione alla lettura se troppo evidente .Può esserci o non esserci ma se cè deve essere composta con poche voci e pochi links che rinviano sempre alla stessa pagina. Potrebbe essere utile se fornita di links che rinviano a una azione specifica . Es. riempire o aprire un formulario.
2b) Deve caricarsi velocemente
Il tempo di caricamento della pagina è un fattore fondamentale. Nonostante le immagini debbano essere piacevoli e le informazioni essenziali e complete bisogna progettarla in modo che si carichi nel minor tempo possibile. Altrimenti il navigatore potrebbe rinunciare ad aprirla.
2c) Deve essere “Mobile Friendly”
Il numero di ricerche effettuate da dispositivi diversi dai computer è in costante crescita e, secondo una recente statistica, circa il 40% delle persone preferisce navigare da dispositivi mobili.
E’ quindi indispensabile prevedere una facile visualizzazione della pagina sui piccoli schermi
Creare una campagna pubblicitaria e non curarsi di tutti gli utenti che usano smartphone e tablet significa perdere una grossa fetta del mercato potenziale. Le landing page devono quindi adattarsi ad ogni dispositivo elettronico
Sui cellulari sopratutto, non abbiamo a disposizione molto spazio per convincere l’utente a compiere determinate azioni.
Bisogna quindi adottare un sistema di programmazione della pagina che permetta di visualizzare in modo chiaro e convincente i contenuti sui piccoli schermi .
2d) Deve essere facile da usare
Il modulo o i moduli da riempire per iscriversi o per rispondere , o per ottenere l’eventuale premio messo in palio, devono essere facilmente leggibili e compilabili. Meglio avere due moduli di diversa complessità , uno con solo indirizzo di mail e nome e il secondo più complesso per chì fosse seriamente interessato proprio a contattare la nostra azienda.E’ infatti dimostrato che il numero degli invii dei forms diminuisce se aumentano le informazioni richieste durante la compilazione.

3)Deve mostrare i benefici

Deve mostrare sinteticamente e chiaramente quali sono i vantaggi offerti al potenziale cliente a utilizzare i prodotti o fruire dei servizi che pubblicizziamo. Possibilmente meglio farlo con un elenco puntato all’inizio della pagina comprendente un numero di vantaggi non eccessivamente lungo.

Deve mostrare anche chiaramente i vantaggi che ha il potenziale cliente a compilare uno dei moduli per la raccolta dei dati inseriti nella pagina. . Questi vantaggi potrebbero essere per esempio:

1) la possibilità di scaricare un file con un listino prezzi di tutti i prodotti dell’azienda
2) la possibilità di poter scaricare un buono sconto da utilizzare in fase di acquisto di un prodotto o sevizio
3) la possibilita di scaricare un ebook con informazioni tecniche particolareggiate sul prodotto o servizio offerto
4) la possibilità di visualizzare delle foto o filmati particolari
5) ogni altro motivo valido per convincere il potenziale cliente a compilare il modulo

4)Deve mostrare i commenti di altri clienti

Poichè è indispensabile acquisire la fiducia del cliente è necessario far sapere chiaramente cosa pensano gli altri del prodotto / servizio pubblicizzato. E’ necessario anche mettere in evidenza il logo di ciascun cliente o fornitore che ha parlato bene del prodotto /servizio offerto o della azienda.
Maggiori sono le recensioni autentiche e i commenti positivi e più si riesce ad acquisire la fiducia del potenziale cliente
I clienti e i loro loghi diventano quindi un prezioso testimonial del prodotto / servizio offerto.

5)Deve avere una grafica accattivante e piacevole da vedere

E’ quindi necessario utilizzare nella pagina icone specifiche e significative e fotografie suggestive che attirino l’attenzione del cliente potenziale . Non dimenticando che icone e foto devono avere una corrispondenza logica con il testo scritto. E’ ovviamente preferibile utilizzare delle immagini reali dei propri prodotti/servizi o dei luoghi che si vogliono rappresentare.

6)Deve avere contenuti visibili a prima vista

Bisogna fare la massima attenzione a dove si collocano i contenuti
E’ necessario inserire i contenuti più importanti nella parte alta della pagina e visibile prima di dover effettuare lo scroll verso il basso con il mouse. Bisogna fare in modo di convincere il lettore a effettuare lo scroll e visionare anche la parte più in basso. Quindi esaminando la pagina bisogna porsi la domanda: sono riuscito a convincere il visitatore a effettuare lo scroll?

7)Deve avere le “call to action” (chiamata all’azione) ben studiate anche graficamente.

Nella parte sopra descritta “Deve mostrare i benefici” abbiamo spiegato quali sono le possibili motivazioni che vanno evidenziate per convincere il cliente a compilare il modulo e cliccare il pulsante “Invia”.
Bisogna aggiungere che sia il modulo da compilare che il pulsante “Invia” devono avere una grafica accattivante che deve “dare nell’occhio” e deve essere chiara. In special modo è indispensabile che il pulsante sia di dimensioni notevoli con un colore che lo mette in evidenza e che sia scritto in modo da riassumere quello che succederà dopo averlo cliccato. Megli scrivere sul pulsante“Scarica qui il video gratuito “ piuttosto che semplicemente “scarica” o “clicca”.
8)Deve possibilmente presentare la foto e una corta biografia di colui che è il responsabile del prodotto e/o servizio pubblicizzato

E’ importante dare un aspetto personale alla landing page. Il potenziale cliente acquisisce maggiore fiducia se sa con chi ha a che fare, se sà quale tipo di persona fisica stà dietro quel prodotto pubblicizzato. Una foto con un sotto titolo indicante le fnzioni della persona responsabile possono essere sufficienti.
Cosa è una “Landing Page Estesa”

Una Landing Page Estesa ha tutte le caratteristiche di una normale Landing Page, quindi ha tutte le caratteristiche sopra elencate ma in più fornisce alcune informazioni supplementari al visitatore per far sì che il visitatore stesso fornisca i suoi dati o decida di contattare l’azienda autonomamente.
Le “Landing Pages Estese” sono dei mini siti studiati nei minimi dettagli che forniscono solo le informazioni essenziali della azienda o del prodotto ma in modo esaustivo per il visitatore. Il quantitativo di informazioni fornite deve essere raccolto in poche righe e deve stare tutto su una sola pagina ma deve anche essere sufficiente affinchè il visitatore possa effettuare una scelta: fornire i propri dati in quanto interessato al prodotto o servizio pubblicizzato e/o prendere la decisione di contattare l’azienda. Le Landing Pages Estese così come le Landing Pages ,non riportano link a pagine esterne o se li riportano sono condizionati sempre alla fornitura dei dati del visitatore . Sono fornite su server super veloci spesso localizzati fisicamente vicino al potenziale utente , per esempio quelle in lingua Cinese sono installate su server cinesi , come le Landing Page normali sono ottimizzate sia per quanto riguarda la “responsività” (capacità di adattarsi a qualsiasi shermo) che per quanta riguarda l’Url (indirizzo internet della pagina). Le Landing Pages Estese sono ancora più utili quando sono abbinate a campagne pubblicitarie o a azioni di marketing geo-localizzate . Ideali per campagne pubblicitarie all’estero. E’ infatti possibile costruire una Landing Page Estesa per ogni nazione di proprio interesse , localizzare la lingua e l’Url e impostare una specifica campagna pubblicitaria per quella nazione o una serie di ricerche al fine di trovare clienti profilati in quella nazione.

Elenchiamo quì sotto quali sono i vantaggi di una Landing Page Estesa rispetto a un sito convenzionale per cercare nuovi clienti profilati:.

 

Elenchiamo quì sotto quali sono i vantaggi di una Landing Page Estesa rispetto a un sito convenzionale per cercare nuovi clienti profilati:

1)Creazione di un database clienti profilato

La landing page estesa:
È studiata appositamente per convertire i visitatori in clienti invitandoli a fornire i propri dati con una o più esplicite “call to action” (richieste ad agire). È quindi ideale per creare un database di futuri clienti
Il sito web convenzionale:
Non è studiato per svolgere questa funzione. Generalmente raccoglie pochi dati sui propri visitatori. La pagina per raccogliere informazioni dal cliente è spesso difficile da trovare, relegata nella sezione contatti.

2)Maggiori informazioni al cliente.

La landing page estesa
Fornisce informazioni riguardanti la azienda in modo conciso ma completo. Il visitatore ha una immediata percezione di quelle che sono le potenzialità della azienda o del prodotto/servizio descritti  senza perdere tempo.
Il sito web convenzionale
È generalmente dispersivo e spesso non è facile reperire le informazioni che contano e quelle desiderate.

3)Più conversioni.

La landing page estesa:
È studiata per fornire al visitatore le risposte che stà cercando in quel preciso istante . Fornisce quindi maggiori garanzie di “conversione”(azioni specifiche del visitatore nella pagina) rispetto a un sito ordinario
Il sito web convenzionale:
Spesso non esiste una sezione dedicata alla conversione e se esiste non è ottimizzata e funzionale.

4) Maggiore efficienza e minori costi di internazionalizzazione.

La landing page estesa:
È più efficiente in quanto può avere un server veloce dedicato e un dominio dedicato per ogni area del mondo
Ha un costo molto più basso rispetto a quello di un normale sito in quanto è costituita da una sola pagina. Il vantaggio risulta tanto più evidente quando si desidera impostare diverse Landig Pages estese per ogni nazione del mondo . I costi di traduzione e ottimizzazione per i motori di ricerca sono molto più bassi.
Il sito web convenzionale:
Ha costi di traduzione e di internazionalizzazione alti a volte proibitivi che scoraggiano a percorrere la strada della internazionalizzazione e della pubblicità all’estero.

5) Migliore ergonomia.

La landing page estesa:
È costruita in modo semplice con codice Html 5 (il più semplice e performante che esista) e si adatta perfettamente a ogni dimensione dello schermo. Può quindi essere letta e visionata da ogni dispositivo elettronico, interpretata facilmente dai motori di ricerca
Il sito web convenzionale:
Ha parti spesso difficili da visionare su tutti i dispositivi in quanto non ottimizzato per i dispositivi e/o con codice antiquato e complesso.

6) Più traffico anche al sito principale.

La landing page estesa:
Può essere molto utile per portare più traffico al sito principale per mezzo di opportuni (e limitati !) rimandi ad esso o links condizionati al rilascio di informazioni.
Il sito web convenzionale:
Fare pubblicità a un sito senza una “Landing Page” ottimizzata che converte sono soldi sprecati.Il visitatore spesso non lascia traccia di sè

7) Più visibilità.

La landing page estesa:
Può essere ottimizzata per la ricerca con i motori di ricerca per una o più parole chiave specifiche soprattutto nel caso di attività o prodotti particolari. Si possono anche ottimizzare gli URL (indirizzi web della pagina) in modo che venga più facilmente trovata soprattutto all’estero.E’ possibile inoltre dotare le pagine in diverse lingue e con diversi domini di opportuni links e algoritmi che permettono ai motori di ricerca di reperirle più facilmente e fornire loro nel complesso un rank (valore per la ricerca) più elevato.
Il sito web convenzionale:
Presenta spesso una dispersione di prodotti e quindi di parole chiave che non portano a risultati concreti. Impossibilità di ottimizzare l’URL a livello regionale.

 

QUALI SONO LE 7 FASI ATTRAVERSO LE QUALI LA “LANDING PAGE ESTESA” RACCOGLIE I DATI DEI CLIENTI .

1)Viene creato l’annuncio pubblicitario per il potenziale cliente

Si crea un annuncio che verrà pubblicato su un motore di ricerca locale (Google,Bing,Yandex,Baidu ecc.) e che spieghi molto bene e in modo chiaro ciò che viene offerto.

2)Si scelgono i termini di ricerca chiamati anche “parole chiave”.

La scelta delle parole chiave legate all’annuncio di cui sopra è importantissima .Infatti se un utente digita per mezzo del motore di ricerca proprio quelle parole chiave è provabile che l’annuncio appaia in alto e ben visibile nella pagina che fornisce i risultati di quella ricerca.

3)Si inseriscono l’annuncio e le parole chiave ad esso correlate in una apposita pagina del motore di ricerca

Ogni motore di ricerca fornisce uno strumento apposito per inserire sia gli annunci che le parole chiave ad essi correlate.

4)Gli utenti vedono l’annuncio nella pagina del motore che fornisce i risultati della loro ricerca

Se gli utenti digitano all’interno della barra di ricerca del motore proprio le parole chiave che abbiamo scelto o dei loro sinonimi gli utenti vedono proprio l’annuncio che abbiamo creato al punto 1.

5)Gli utenti fanno clic sull’ annuncio . Facendo click sull’annuncio appare loro la “Landing-Page Estesa”

Se gli utenti trovano sulla landing page estesa quello che a loro interessa e/o sono attratti da particolari offerte in essa pubblicate, provabilmente ci rilasciano almeno la loro mail se non altri preziosi dati come richieste di offerte o di contatto o di acquisto.Quello che noi chiediamo loro!

6)I dati raccolti vengono inviati a chi ha inserito l’annuncio

Tutti i dati rilasciati dai visitatori della “Landing Page Estesa” finiscono direttamente nella casella delle mail dell’inserzionista che può rispondere loro come più ritiene opportuno e crearsi così un proprio database di nuovi clienti.

7)I risultati sono garantiti dagli stessi motori di ricerca

Con la pubblicazione della Landing Page Estesa sono garantite diverse centinaia o migliaia di visualizzazioni della pagina stessa. Sono i motori di ricerca che lo garantiscono. Infatti i motori di ricerca continuano a pubblicare l’annuncio pubblicitario fino a quando qualcuno non ha fatto su di esso il numero di click da noi desiderato.La “landing page estesa” in questo modo ci può fornire decine , centinaia o migliaia di nuovi clienti profilati. Il loro numero dipende solo dalla nostra bravura nel costruire la Landing Page e dalla nostra bravura a gestire la campagna pubblicitaria!

PRESTAZIONI MEDIE DI UNA LANDING PAGE ESTESA

Definizione del tasso di conversione:

Per tasso di conversione di una pagina web si intende il numero di “azioni” o operazioni da noi predisposte , che il visitatore della pagina compie sulla pagina stessa in rapporto al numero delle visualizzazioni della pagina.

Per esempio se la pagina è stata progettata per fare in modo che il visitatore ci invii il suo indirizzo mail un tasso di conversione dell’1% della pagina significa che abbiamo avuto la necessità di far vedere 100 volte quella pagina ai visitatori per far sì che uno solo ci inviasse il proprio indirizzo mail.

Tassi di conversione per differenti tipi di pagine predisposte per il  web-marketing:

  1. Buon tasso di conversione per una pagina di vendita di un normale sito web = 1%

  2. Buon tasso di conversione per una “Landing Page” =15%

  3. Buon tasso di conversione per una vendita per mezzo di una “Landing Page” = 5%

  4. Buon tasso di conversione per una vendita proposta a una lista di visitatori profilata =20%

 

Ritorna alla Landing Page Estesa per trovare nuovi clienti in Cina

Ritorna alla Landing Page Estesa per trovare nuovi clienti in Russia